La città di Caserta guarda al mondo. Dopo la recente apertura di Malìa, libreria dedicata alle donne, la Spring Edizioni, diretta da Eliana Riva, lancia una nuova sfida: Pagine Esteri, rivista online che ha lo scopo di approfondire temi esteri sotto un punto di vista di tipo storico-politico-culturale. La rivista vedrà la luce il 14 aprile e il suo focus sarà su Medio oriente, Africa, l’area del Mediterraneo e tante altre aree del pianeta. A dirigere Pagine Esteri è Michele Giorgio, giornalista casertano da molti anni in Medio Oriente dove è corrispondente per il quotidiano “Il Manifesto”.

“In un’era di saturazione dell’informazione – spiega Michele Giorgio –  è arduo per chi naviga in rete approfondire temi internazionali e arrivare a una maggiore comprensione di cause e motivi che sono dietro guerre, crisi economiche, sollevazioni popolari, flussi migratori, sfruttamento del lavoro, forme nuove e vecchie di schiavitù, successi e arretramenti dell’emancipazione femminile in aree del mondo che pure sentiamo nominare ogni giorno”. “Pagine Esteri – aggiunge il giornalista – procederà in controtendenza e offrirà ai suoi lettori una informazione fondata su analisi, reportage, documenti originali, recensioni di libri e produzioni culturali, con testi scritti, podcast, video e foto. Si avvarrà della collaborazione di analisti di spessore nazionale come Alberto Negri, di accademici e di esperti italiani e stranieri. La rivista punta sulla valorizzazione di giovani reporter per contribuire a dare slancio alla scrittura e alla produzione giornalistica per le nuove generazioni”. 

Dunque, una nuova avventura che abbatte ogni tipo di convenzione, una controtendenza che renderà possibile restituire ai lettori campani e italiani un’immagine fedele del mondo estero, approfondendone gli aspetti più profondi e nascosti.  Un’iniziativa che ci invita a guardare un po’ oltre la punta del nostro naso e a condurci fuori dalla nostra zona di comfort, infondendoci la consapevolezza che davvero tutti siamo sotto lo stesso cielo.  “Pagine Esteri – afferma Eliana Riva – rappresenta per la Spring Edizioni un progetto nuovo e molto importante ma anche la realizzazione naturale di un percorso personale di interesse e di formazione accademica e professionale. Un’idea che ha entusiasmato tutti i soci della Spring Edizioni, Maria Russo, Antonella D’Andrea, Gabriele Gesso e Giovanni De Laurentis, e che viene inaugurata poco più di un mese dopo l’apertura di Malìa, la libreria indipendente nata proprio dalla casa editrice. Ho incontrato Michele Giorgio, il direttore di Pagine Esteri, a Gerusalemme ma già conoscevo i suoi articoli, i suoi libri e il suo impegno personale e giornalistico. L’ho da sempre stimato e la possibilità di realizzare questo progetto con lui mi ha da subito appassionata ed emozionata. È un giornalista di straordinaria esperienza e capacità e la Spring ha completa fiducia in lui”.

“L’obiettivo di Pagine Esteri – continua Riva – è di proporre una informazione completa, precisa, ma anche comprensibile e chiara sulle tematiche quasi sempre molto complesse che riguardano i Paesi del resto del mondo, specie quelli considerati più lontani. L’economia, la politica, gli equilibri mondiali, in una società come la nostra sono talmente interconnessi che è fondamentale, secondo noi, comprendere quello che accade altrove per poter arrivare a leggere i motivi, le cause e le conseguenze di ciò che ogni giorno viviamo. Pagine Esteri punterà molto sulle inchieste e analisi approfondite, sui punti di vista raccontati da chi vive nei posti di cui scrive. Ma anche sull’audio-visivo, con Pagine Esteri Tv, Pagine Esteri podcast e Le letture di Pagine Esteri”.